Pensiero sulla “Vergine della Rivelazione” o “Madonna delle Tre Fontane”

Da più di due secoli la Madonna si mostra ai suoi devoti in varie parti del mondo con delle mirabili apparizioni molte delle quali hanno ricevuto l’approvazione della Chiesa. Sto leggendo un libro su un veggente di nome Bruno Cornacchiola a cui sarebbe apparsa a Rome la Vergine della Rivelazione, perchè cosi lei ha voluto che fosse chiamata.C’è un appello che lei ha espresso a Bruno e che mi ha colpito: gli ha detto di testimoniare la Parola di Dio affermando che, chi conosce questa insieme agli insegnamenti della Chiesa e non li trasmette agli altri, pecca.Tante volte succede a molti di dire:”Sì conosco molti elementi della dottrina e del Credo Cattolico ma non me la sento di mettermi a fare l’insegnante agli altri perchè anche io compio errori come tutti e non me ne ritengo quindi degno”.Da questo forte invito della Madonna mi sembra che ci chieda di abbandonare questi pensieri che non permettono di compiere il bene verso gli altri e darsi da fare con equilibrio ma anche senza troppo rispetto umano pur di favorire spiritualmente il prossimo.

 

 

Annunci

Un matrimonio da non fare

Salvini si è presentato con B. e suo alleato vuole rimanere; un B. che, prima delle elezioni, ha promesso assoggettamento alla Merkel. Perciò c’era veramente poco da sperare in una sua fedeltà all’accordo.
Il M5s è l’unico soggetto che in questo momento sostiene politiche in favore delle classi più deboli. Nessun altro lo fa, intende farlo né lo prospetta per il futuro.
La lega è e rimane partito del Nord, partito dei ricchi industriali settentrionali che col cavolo che vogliono favorire lo sviluppo di quelli del Sud; figuriamoci quindi quanto gliene frega della classi deboli del Centro-Sud.
Ciaone Salvi’ Buon abbraccio mefitico con Berlusconi

Elezioni

Non scrivo questo post per influenzare gli altri, ma per fare alcune considerazioni.E’ vero che gli Italiani hanno, soprattutto per quanto riguarda la loro Storia e le vicende politiche, la memoria corta. Per questo voglio ricordare anche pubblicamente che Berlusconi è e rimane sempre quello che si teneva in casa come “stalliere” Mangano, un mafioso, cosa ripetuta centinaia di volte da Travaglio ed è anche quello che si era creato un harem in cui si teneva il tanto famigerato bunga-bunga che chiaramente non era un semplice balletto come tante anime belle hanno voluto far intendere agli affetti da dabbenaggine colpevolmente credulona.

Non possiamo poi dimenticare che la sinistra ha minacciato per anni di fare la legge sul conflitto di interesse che avrebbe riportato un po’ di ordine per quanto riguarda l’accesso alle cariche pubbliche, ma non l’ha mai fatta.

Tante volte avrebbe potuto legiferare sul possesso di tre canali televisivi da parte di una persona che non ha mai avuto l’intenzione di rimanere a casa con i inipotini, ma che sono decenni che si propone (e si impone data la visibilità di cui lui, e non tanti altri Italiani, può godere) come l’imprenditore desideroso di accollarsi la gestione dell’ “azienda Italia”.

Da quello che ho esposto, sembra proprio che nel nostro paese ci sia un immobilismo cronico e nefasto per il popolo, dissimulato da parte della sinistra con eterne accuse, critiche e attacchi verbali e da parte della destra con un vittimismo continuo perchè magari alcuni magistrati hanno deciso, di volta in volta, di scoperchiare qualche pentolone in cui bolliva una broda un po’ torbida.Vittimismo da cui, negli ultimi anni, è stato contagiato anche il figlioccio, mai abbastanza riconosciuto come tale, di Berlu. cioè Renzi.

Questo stallo mefitico che tutti noi ammorba, potrebbe indurre molti Italiani a non votare, ma io sono d’accordo con quei politici che ricordano che in giro per lo Stivale ci sono tanti procacciatori di voti che promettono la discesa di tutti i Santi in Terra pur di acquistarne in grande numero.

Perciò voterò, se non altro per dispetto.